Dieci minuti con Nicola Harding

Abbiamo parlato con la designer di interni sulla creazione di un senso tangibile di "casa" e sull'importanza di dettagli intemporeali e sostenibili.

Dieci minuti con Nicola Harding
Nicola Harding ha fondato il suo studio di design d'interni, Nicola Harding & Co, nel 2008, e successivamente il marchio di stile di vita Nix by Nicola Harding, dopo aver seguito un percorso leggermente meno convenzionale.

Lavorando a fianco del rinomato designer di giardini, Arne Maynard, Nicola ha trascorso cinque anni formativi immersa nel mondo del design esterno.

Quando poi ha iniziato per conto proprio, gradualmente, la sua attenzione si è spostata dai giardini agli interni.

"Alcuni amici che avevano visto la mia casa mi hanno chiesto se potevo aiutarli con i loro spazi. Da lì, tutto si è evoluto coinvolgendo gli amici dei miei amici. È stata una crescita a valanga, ma in modo organico e graduale", spiega Nicola.

"La combinazione di progetti commerciali e residenziali che ora intraprendiamo [come studio di design] è avvenuta in modo altrettanto costante", aggiunge.

"Na maggior parte dei casi, i clienti che si rivolgono a noi lo fanno perché desiderano qualcosa che non sembri eccessivamente progettato. Quando ci viene chiesto di realizzare un hotel, di solito ci viene fornito un brief affinché il risultato non sembri né si senta troppo come un hotel."

Facendo proprio questo – creando case lontano da casa, piuttosto che hotel omogenei – Nicola e il suo team di design hanno ricevuto il Pineapple Award per il Design di Hotel nel 2021.
È evidente che il luogo e la provenienza hanno un'importanza particolare nel lavoro di Nicola.

"I colori, le texture e i materiali che uso sono sempre guidati dal luogo stesso: l'edificio, il contesto in cui si trova e le persone che lo utilizzeranno."

"Lavoro per creare l'impressione che l'interno si sia sviluppato naturalmente nel tempo. Mi interessano i dettagli vernacolari; gli elementi che evocano un'atmosfera o un ambiente e creano quel senso autentico di luogo."

Sia che si tratti di materiali duri o morbidi, semplici o decorati, è fondamentale che condividano tutti una cosa in comune: la sostenibilità. 'Questo riguarda sia le origini di un materiale,' spiega lei, 'sia quanto bene resisterà nel tempo.

"In parte, significa scegliere materiali appropriati per il luogo. In questo modo, manterranno una rilevanza continuativa e non passeranno di moda. Ma dipende anche dall'integrità dei materiali: se sono di buona qualità, dureranno."
Siamo curiosi di sapere cosa pensa Nicola che i dettagli architettonici possano apportare a un interno.

"Quando realizzati bene, conferiscono peso a un progetto – e longevità.

"Se iniziano a deteriorarsi, uno spazio può rapidamente apparire stanco. Ottenere i dettagli giusti fornisce una base solida per creare il resto del progetto."

"Avere una coerenza stilistica in tutta la proprietà è fondamentale per far sentire tutto connesso. E penso che questo sia qualcosa che Corston faccia molto bene."
Scoprendo i nostri prodotti tramite un architetto, Nicola ha da allora utilizzato Corston per numerosi progetti – inclusi il suo studio di design a Londra.

"Abbiamo imparato che possiamo davvero fidarci sia dei prodotti – sono affidabili e intemporali – sia del servizio.

"C'è un'appello user-friendly. Le gamme sono ampie e facili da navigare, e il servizio clienti è professionale e reattivo. Lavoriamo in un'industria di servizi, e il tempo è prezioso. Più un fornitore è accessibile, più possiamo essere efficienti."